Londra – Esplosione in metro, si pensa ad atto terroristico

RIPRODUZIONE RISERVATA : Copyright MilanoReporter

Stamane intorno alle 8.20 c’è stata un’esplosione nella metropolitana di Londra, alla stazione di Parsons Green nelle vicinanze di Fulham. La polizia si è espressa confermando l’evento come “atto terroristico”. Al momento si contano 18 feriti, fortunatamente nessuno in pericolo di vita.

Secondo il Sun, ci sarebbe un uomo in fuga armato di coltello, ma la polizia non ha ancora confermato la notizia. Sempre secondo il tabloid inglese, sul posto sono stati chiamati gli artificieri per disattivare un secondo ordigno.

L’esplosione è partita da un’ordigno rudimentale nascosto in una busta e lasciato nei vagoni posteriori del treno che, al momento dell’esplosione, era fermo nella stazione di Parsons Green. Diverse le squadre di soccorso sul posto, insieme a vigili del fuoco e forze dell’ordine. Le indagini sono state prese in carico dall’anti terrorismo britannico.

londra

Una foto dell’ordigno

“Un rumore, come una folata, poi ho visto le porte del vagone accanto al mio avvolte dalle fiamme” è quanto raccontato a Reuters da un testimone. Si stima che a quell’ora, ci fossero circa 900 persone nella stazione. 

Secondo quanto raccontato dai testimoni, dopo l’esplosione, molti passeggeri si sarebbero feriti venendo calpestati dalla folla durante la fuga verso le scale. Altri avrebbero riportato bruciature al viso ed escoriazioni varie.

“Ho visto una donna con ustioni sulla faccia e sulle gambe che veniva portata via in barella”, ha raccontato la presentatrice della Bbc Sophie Raworth che si trovava alla stazione della metropolitana di Parsons Green.

 

Leave a comment

Your email address will not be published.


*