Massironi e Faiella al Carcano con Rosalyn

RIPRODUZIONE RISERVATA : Copyright MilanoReporter

Al Teatro Carcano di Milano, da giovedì 11 a domenica 21 gennaio, Marina Massironi e Alessandra Faiella nel thriller psicologico ROSALYN di Edoardo Erba, regia Serena Sinigaglia.

Esther O’ Sullivan, scrittrice americana di successo, viene accusata dalla polizia di un omicidio avvenuto anni prima. Per discolparsi, rievoca la storia del suo incontro con Rosalyn, una donna delle pulizie goffa e sprovveduta conosciuta il giorno della presentazione di un libro sulla Vera Natura del Sé.

Racconta di quando Rosalyn le aveva confidato la sua relazione clandestina con Ben, uomo bugiardo e perverso che la sottoponeva continuamente a violenze fisiche e psicologiche. Esther, inorridita, l’aveva spinta a reagire; ma di ciò che era successo dopo, dell’imprevedibile evoluzione di Rosalyn, Esther non vorrebbe proprio raccontare…

Avvincente, comico, ricco di colpi di scena, sostenuto da una scrittura incalzante, Rosalyn scava con irriverenza in una zona incandescente della personalità che tutti noi preferiremmo tenere nascosta.

Ho voluto parlare di quel grumo compresso e segreto che tutti abbiamo dentro,spiega l’autore Edoardo Erba. Una bomba pronta ad esplodere per mandare in frantumi le nostre fragili vite“.

Nelle parole della regista Serena Sinigaglia: Rosalyn è un thriller psicologico. Rosalyn ti disorienta. Rosalyn è quando pensi di aver capito tutto e invece no, non avevi capito niente. Rosalyn è un gioco di specchi. Rosalyn è comico, ma all’improvviso diventa tragico. E’ un gioco beffardo, disperato e violento. Senza scampo. Rosalyn è una sfida, un quiz, un meccanismo che si inceppa e tutto precipita. Ciò che appare non è e ciò che è non appare.

Marco Fioravanti
Follow me

Marco Fioravanti

marco.fioravanti@milanoreporter.it
Marco Fioravanti
Follow me

Leave a comment

Your email address will not be published.


*