Olimpia vince il derby grazie al duo Theodore – Goudelock

Foto a cura di Claudio Degaspari
RIPRODUZIONE RISERVATA : Copyright MilanoReporter

Olimpia Milano vince il derby contro Varese con un punteggio di 74-73, ma la partita non inizia mai veramente. L’EA7 fatica per tutto il tempo per tenere testa ad una grintosa Varese, con giocatori più impegnati ed attivi della squadra milanese. L’Olimpia deve senza dubbio ringraziare il duo Theodore e Goudelock se ad oggi rimane imbattuta e in testa alla classifica con Brescia, Torino e Venezia, ma è chiaro che se non inizia ad implementare un reale gioco di squadra la situazione rischia di cambiare, e di molto. 

Il Coach Pianigiani sembra aver replicato lo schema della squadra precedente, con giocatori di punta agili e eccessivamente presenti che vengono – in qualche modo – coperti da una difesa presente sul campo ma quasi ininfluente sul punteggio finale. 

Foto a cura di Claudio Degaspari

La partita inizia con un piazzato di M’Baye alla quale risponde subito Wallwer dalla lunga distanza. La palla rimane spesso nelle mani dei due top scorer meneghini, 2 triple di Theodore  e Goudelock che ne firma 6 in fila. Entra in ritmo M’Baye per la tripla del 20-13 al 9′. Il primo quarto vede l’Olimpia avanti di 5 punti. Il secondo quarto inizia con Goudelock e Theodore in pachina, il divario tra le due squadre rimane invariato, ma l’impressione è che senza di loro la squadra non riescea ad esprimersi al meglio.Il talento Goudelock permette a Milano di gestire nel punteggio senza però riuscire a scappare via. Varese resta sempre attaccata finendo sul 39-34 all’intervallo.
L’Olimpia rientra nel modo giusto con la tripla di Micov (42-34), ma Okoye gli risponde con 5 punti di fila. Theodore decide di fare da solo e segna 8 punti consecutivi che sommati ai punti Goudelock portano Milano sul 54-42.

Foto a cura di Claudio Degaspari

Varese non molla e garazie ai punti dalla panchina di Hollis, Tambone e Avramovic torna in partita finendo sul 56-52 al 30′. Natali apre l’utima frazione di gioco con una la tripla del -1 (56-55 al 31′). Goudelock è l’unico che riesce a segnare con continuità, portando Milano sul 64-59 al 33′, ma bastano 2 palle perse per vedere Varese impattare (64-64) con una tripla di Wells.
A 2 minuti dalla fine il punteggio è ancora in parità, 68-68, ma grazie al solito Theodore e M’Baye glaciale dalla lunetta a 8″ dalla fine firmano il successo milanese sul 74-70. La tripla sulla sirena di Hollis porta il risultato sul 74 a 73 in favore dei padroni di casa.

 

Leave a comment

Your email address will not be published.


*