The Sonics in tour in Italia

RIPRODUZIONE RISERVATA : Copyright MilanoReporter

E non poteva iniziare meglio questo 2018 con il gradito ritorno di una delle formazioni che ha dato la nascita al garage rock mondiale e statunitense, I The Sonics.

Fin dal loro primo album del 1965 “Here Are the Sonics”, si sono distinti dal panorama rock di quei tempi per il loro sound aggressivo influenzando consistentemente la scena punk e hard rock a venire. Brani come “Have Love, Will Travel”, “Strychnine”, “Psycho a Go-Go” sono dei veri e propri manifesti di anni meravigliosi che contano di riportare con tutta la loro energia.

A scanso di equivoci, è meglio precisare che qui non è soltanto questione di etichetta o di necessità di riesumare un marchio storico di cui è rimasto poco o nulla, come spesso accade con tardive rimpatriate alle quali partecipano sparuti sopravvissuti della prima ora.

Attivi dunque per quasi tutti i mitologici Sixties al fianco di formazioni locali quali Paul Revere & The Raiders e Regents, i The Sonics incarnano la definizione di band seminale. Autori di un sound decisamente ruvido per l’epoca, al quale abbinavano sezioni ritmiche piuttosto serrate, furono ben presto considerati – a ragion veduta – tra i padri fondatori del garage-rock, ma anche tra i precursori del punk e dell’hard-rock. Due album di culto, “Here Are The Sonics” e “Boom”, una manciata di singoli che hanno fatto la storia, poi lo scioglimento.

Perché dal lungo addio si passi a una vera e propria reunion, ci vogliono quarant’anni esatti. E qui arriviamo ai giorni nostri, al ricongiungimento artistico in virtù del quale il nome dei The Sonics torna ad apparire sulle locandine dei locali di tutto il mondo, Italia compresa.

Dopo le date sold out qui in Italia, avvenute nel 2017, è doveroso non farsi scappare questi 4 appuntamenti che i “ragazzi” di Tacoma offriranno ai rockers italiani.

Fabio Sagonti

Marco Fioravanti
Follow me

Marco Fioravanti

marco.fioravanti@milanoreporter.it
Marco Fioravanti
Follow me

Latest posts by Marco Fioravanti (see all)

Leave a comment

Your email address will not be published.


*