Treno deragliato, tre le vittime accertate

Una foto tratta dal sito di un quotidiano ritraente il treno deragliato
RIPRODUZIONE RISERVATA : Copyright MilanoReporter

E’ purtroppo destinato a salire il numero delle vittime del disastro ferroviario legato alla fuoriuscita dai binari di un treno Trenord proveniente da Cremona e diretto verso la stazione di Milano Porta Garibaldi. A mezzogiorno le cifre accertate parlavano di tre persone decedute, anche se è circolata poco prima la voce di una quarta vittima, non confermata. L’incidente, avvenuto alle porte della città, poco prima della stazione di Pioltello, ha provocato anche circa cento feriti, di cui cinque ricoverati in codice rosso, ovvero da considerarsi gravi, otto in codice giallo, il resto in codice verde.
L’incidente è avvenuto alle 6.57, e il treno era stracolmo di centinaia di pendolari. Durante il deragliamento, le due carrozze centrali si sono ‘intraversate’, finendo a un angolo di 90 gradi l’una dall’altra. Il treno sarebbe uscito dalle rotaie oltre due chilometri prima dell’incidente finale. In pratica, i vagoni usciti dai binari avrebbero continuato a viaggiare per un po’ di tempo, prima di schiantarsi contro un palo. Il presunto cedimento di uno scambio avrebbe consentito il passaggio dei primi due vagoni, mentre avrebbe fatto uscire dai binari gli altri tre. Questo avvalorerebbe quanto riferito da tanti passeggeri, che hanno testimoniato come il treno avesse cominciato a oscillare già tre o quattro minuti prima del deragliamento.
La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta per disastro ferroviario colposo. “Abbiamo individuato un cedimento tra vagoni, ma sono ancora in corso tutti gli accertamenti per chiarire il quadro”, ha spiegato il questore di Milano, Marcello Cardona, durante un sopralluogo.
Nel frattempo fioccano le dichiarazioni di cordoglio dei politici, condite dalle naturali richieste di maggiore controllo e investimento nelle strutture. Un tweet di Trenord, in cui si fa un semplice riferimento a un ‘inconveniente tecnico’, a fronte del drammatico incidente, ha mandato su tutte le furie utenti e frequentatori del web mentre, da un punto di vista pratico, i feriti meno gravi sono stati accolti da una palestra vicina, mentre quelli in condizioni critiche sono stati trasportati all’Ospedale San Raffaele di Milano.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*