Ill gup lessandro Santangelo ha rinviato a giudizio Mariolina Moioli, ex assessore comunale alla Famiglia, l’ex dirigente comunale Patrizio Mercadante e altre sette persone coinvolte in un’inchiesta con al centro una presunta truffa da circa un milione e mezzo di euro fra il 2010 e il 2012.
La prima udienza del processo è stata fissata per il prossimo 2 luglio davanti alla decima sezione penale del tribunale di Milano. Tra le accuse contestate alla Moioli, assessore all’epoca della giunta di Letizia Moratti, c’è quella di aver dirottato nelle casse di associazioni legate alla Compagnia delle Operefondi pubblici destinati alla tutela dell’infanzia e dell’adolescenza.

L’ex assessore, all’epoca esponente del Pdl, è accusato anche di una cresta da oltre 331mila euro su finanziamenti per ristrutturare centri di ricreazione a appartamenti per gli anziani.

Fra i rinviati a giudizio ci sono anche l’ex dirigente comunale Carmela Madaffari e Diego Montrone, già direttore musicale dell’orchestra sinfonica della Compagnia delle opere. I reati contestati a vario titolo vanno dalla truffa aggravata al finanziamento illecito ai partiti, dalla corruzione al peculato fino al falso.